11.2 C
Lecce
venerdì, Aprile 19, 2024

Al via “#cartadileuca2020 – Mediterraneo, una rete di solidarietà”

Da Leggere

La Fondazione di Partecipazione Parco Culturale Ecclesiale “Terre del Capo di Leuca -De Finibus Terrae” comunica che martedì 11 agosto, a partire dalle ore 10.00 attraverso WowBox LIVE, sul sito www.cartadileuca.it, su YouTube, su Facebook e su Instagram, prenderà avvio l’evento: “#cartadileuca2020 – Mediterraneo, una rete di solidarietà”.

Sempre accompagnati virtualmente dalla coppia di giovanissimi amici, già conosciuti in occasione dei quattro incontri propedeutici all’ evento, sarà possibile ascoltare da Santa Maria di Leuca il saluto di don Stefano Ancora, presidente della Fondazione di Partecipazione PCE “Terre del Capo di Leuca – De Finibus Terrae” e il Messaggio di S.E. Mons. Vito Angiuli, Vescovo di Ugento – S. Maria di Leuca, seguiranno gli Interventi di Romano Prodi, inviato speciale dell’ONU per il Sahel e di Adriano Giannola, presidente SVIMEZ –(Associazione per lo sviluppo dell’industria nel Mezzogiorno).

Alle ore 19.00, coloro che si saranno registrati sul sito www.cartadileuca.it, avranno la possibilità di confrontarsi interattivamente su Zoom in aule digitali, con traduzioni bilingue, ai “Tavoli della Convivialità”.

Nelle scorse settimane precedenti, a partire dal 17 luglio, ogni venerdì, fino al 7 agosto scorso, da vari luoghi di Alessano, si sono svolti quattro incontri virtuali propedeutici a “Carta di Leuca 2020”, molto partecipati, sempre con tema: “La solidarietà”. L’edizione annuale di   #cartadileuca2020” si svolgerà fino al 14 agosto prossimi, con un programma molto intenso, prevalentemente in diretta web (su zoom, sul sito www.cartadileuca.it, sulla pagina facebook e sul canale youtube), per parteciparvi occorre iscriversi online su www.cartadileuca.it.

Anche in questa edizione, a confrontarsi via web, per redigere il documento saranno centinaia di ragazzi che dai vari Paesi d’Europa e del Mediterraneo si collegheranno virtualmente con il Capo di Leuca, per ascoltare riflessioni ma soprattutto per incontrarsi e confrontarsi. Per parteciparvi sono aperte le iscrizioni online: in tre giornate i giovani, con culture, sensibilità e fedi differenti, potranno sperimentare esperienze di condivisione e di fraternità, all’insegna del dialogo ecumenico e interreligioso. Attraverso momenti di condivisione virtuali, come le “tende della convivialità”, si giungerà alla redazione di un documento di impegni per la pace.

L’evento si concluderà con la marcia notturna “Verso un’Alba di Pace”, che dalla tomba di don Tonino Bello raggiungerà la Basilica Santuario di Santa Maria di Leuca nella notte tra il 13 e il 14 agosto. Al cammino, a causa dell’emergenza Covid-19 e nel rispetto del protocollo di sicurezza del distanziamento sociale, potranno partecipare solo 25 persone. Alle ore 7.00 del 14 agosto, sul sagrato, dopo la Celebrazione dell’Eucaristia sarà proclamata “#cartadileuca2020”.

L’evento internazionale annovera la collaborazione della Scuola di management pastorale, della Fondazione Migrantes (Organismo Pastorale della CEI), del CIHEAM (Istituto Agronomico  Mediterraneo di Bari), di FOCSIV – Federazione dei Volontari Nel Mondo e della Comunità di Sant’Egidio e con il Patrocinio del Ministero per le Politiche Giovanile e per lo Sport, della Regione Puglia, della Provincia di Lecce, dell’Unione dei Comuni “Terra di Leuca”,  del Comune di Castrignano del Capo e dell’ANCI Puglia.

L’On. Vincenzo Spadafora, Ministro per le Politiche Giovanili e lo Sport, ha dichiarato in merito: “L’incontro e il confronto tra i giovani per il cammino della Carta di Leuca è un momento importante di condivisione e conoscenza reciproca. Il mediterraneo è un mare che bagna Paesi diversi, mischiandone nei secoli culture, tradizioni, suoni, sapori. Valorizzando le differenze con curiosità e rispetto possiamo disegnare un futuro migliore e, con i valori e l’esempio di don Tonino Bello come bussola, tracciare una strada comune”.

Ultime News

La foto che ‘spacca’ il cuore: “siamo tutti colpevoli finché non inizieremo ad indignarci”

Il fotografo della Reuters Mohammed Salem ha vinto il prestigioso premio World Press Photo 2024. La foto è stata  scattata...