11.2 C
Lecce
lunedì, Giugno 24, 2024

“Telefono antistalking” per la prima volta  a Lecce  applicata la norma 168/2023

Da Leggere

Finalmente un atto concreto contro le tante forme di violenza contro le donne, argomento di urgente intervento e di grande attualità.

Per diversi mesi il destinatario di un’ordinanza esemplare avrebbe continuato a minacciare la sua oramai: il 30enne in questione è divenuto destinatario di un’ordinanza applicativa della misura coercitiva del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa, disposta dal gip del Tribunale di Lecce.

Tutto è partito dalla denuncia presentata dalla donna e dalle successive indagini svolte dai carabinieri, che avrebbero accertato che il 30enne, originario del brindisino, avrebbe molestato e minacciato la ex per mesi con telefonate e messaggi, anche anonimi. E non solo: avrebbe anche controllato le frequentazioni della giovane donna attraverso un’applicazione installata sul suo cellulare.

Acquisiti questi elementi il gip ha disposto l’applicazione del braccialetto elettronico e il divieto per il presunto stalker di avvicinarsi a meno di 500 metri alla persona offesa. Alla donna, invece, in applicazione per la prima volta a Lecce della nuova legge 168 del 2023 contro la violenza domestica, è stato fornito in dotazione un cellulare di emergenza per contattare direttamente la centrale operativa dei carabinieri in caso di pericolo.

Ultime News

“Inside Out 2”, colorato e delicato viaggio nei territori dell’adolescenza

di Sergio PERUGINI https://www.youtube.com/watch?v=HYv4NEbO2Ok   Tra i sorrisi si fa largo uno sguardo attento sul difficile cammino della crescita. Parliamo del nuovo...