11.2 C
Lecce
giovedì, Luglio 25, 2024

Rooftop elettronico, fotografia ed altro al Laboratorio Urbano

Da Leggere

Grottaglie (Ta) – Saranno Ale.x Palmieri e Viola gli artisti ospiti del prossimo appuntamento, sabato 6 gennaio, al Laboratorio Urbano “Crea! di Grottaglie. A partire dalle ore 17:00, i due dj si alterneranno in un rooftop elettronico che spazierà tra ritmi coinvolgenti e melodie ipnotiche.

Nato a Taranto, classe 85’, Ale.x Palmieri è dj/producer con influenze musicali vicine alla cultura della new wave e dalle sonorità ambient, electro, breaks, dub, techno fino alla drum’n’bass/jungle. Negli ultimi anni ha composto musiche originali per compagnie di danza contemporanea, spettacoli teatrali, mostre d’arte, corti cinematografici, collaborando con Vicoli Corti ed è stato parte integrante del collettivo artistico Sano/Sano a cura di Giorgio Di Palma e Dario Miale, inoltre è co-creatore e direttore artistico dello spazio Redrum in collaborazione con il Sound Department e del Salotto Elettronico a Mercato Nuovo (Taranto), uno spazio dedicato alla musica elettronica e all’arte in tutte le sue forme.

Non un semplice dj set, ma un’esperienza unica sensoriale, alla quale prenderà parte, attraverso le proprie selezioni musicali, Viola, anch’esso dj/producer tarantino, classe ‘99. I suoi set sono caratterizzati dal connubio di weird sound design e ritmi nevrosi, reminiscenze old school, hi – tech e half time, continuamente influenzati da un background variopinto, che spazia dal’Hip Hop al metal. Nel corso degli anni, ha avuto l’occasione di condividere la consolle con artisti del calibro di Samuel Kerridge, Peter Van Hoesen, Antignone. Attualmente è dj resident del progetto Salotto Elettronico che si svolge a Mercato Nuovo di Taranto. 

Arte, fotografia e contaminazioni tecnologiche affiancheranno, per l’occasione, il rooftop elettronico, con l’esposizione di installazioni digitali a cura di Victor Scorrano, surrealista tarantino nato e cresciuto nell’era digitale. Le sue opere sono animate da frammenti di realtà frullati in visioni ipnotiche e introspettive; flussi visivi che trascinano gli spettatori verso spazi abbandonati del proprio io, dove la natura ha preso il sopravvento e l’esposizione di opere fotografiche a cura di Desirée Di Giorgio

L’evento, con accesso libero e gratuito, è prodotto da AWA Productions e rientra tra le attività previste dal piano attuativo di “Galattica – Rete Giovani Puglia”, misura attraverso la quale il Laboratorio Urbano di Grottaglie ne è divenuto uno dei nodi.

Ultime News

Lecce calcio: questi studenti hanno fatto “vedere” le partite ai non vedenti

I cronisti sportivi in erba Filippo Milanese (17) e Francesco Pio Manca (18), studenti del docente pluripremiato Daniele Manni presso l’Istituto “Galilei-Costa-Scarambone” di...