11.2 C
Lecce
sabato, Aprile 20, 2024

Nardò, settimana di preghiera per l’unità dei cristiani

Da Leggere

Per la Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani 2024, l’Ufficio Diocesano per l’Ecumenismo e il Dialogo interreligioso della Diocesi di Nardò-Gallipoli ha preparato due importanti iniziative.

Alla luce di quello che sta accadendo nel mondo, con riferimento esplicito alle guerre tra Russia e Ucraina, tra Israele e Palestina, e al maltrattamento delle donne in Iran, richiamando anche la grave crisi di sicurezza che si sta vivendo in Burkina Faso e in molti Paesi non solo dell’Africa occidentale, ove implodono senza misura le guerre tra varie etnie, ci si chiede se è ancora lecito sognare una fraternità-sororità universale.

Gli appuntamenti saranno trasmessi in diretta streaming sul Canale Youtube della Diocesi.

l tema scelto è: Ama il Signore Dio tuo… e ama il prossimo tuo come te stesso (Lc 10,27). La prima iniziativa sarà la Veglia ecumenica che si svolgerà martedì 23 gennaio, presso la Parrocchia Santi Cosma e Damiano Martiri in Galatone, alle ore 19.00. Interverranno:

  • Fernando Filograna, Vescovo di Nardò-Gallipoli
  • Ioan Ovidiu Grancea, Presbitero ortodosso rumeno
  • Gabriele Bertin, Pastore valdese.

Il secondo appuntamento prevede una Tavola rotonda ecumenica dal tema particolareggiato: La famiglia umana e l’amore negato. “Un estraneo sulla strada…”. Si terrà martedì 30 gennaio presso la Parrocchia  Sacro Cuore di Gesù in Copertino, alle ore 19.00. Interverranno:

  • Fernando Filograna, Vescovo di Nardò-Gallipoli
  • Salvatore Cipressa, Direttore dell’Ufficio diocesano per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso
  • Giovanni GiannoccoloProtopresbitero greco-ortodosso
  • Tommaso Carpino, Pastore Pentecostale della Chiesa Evangelica Internazionale
  • Salvatore Leopizzi, Parroco in Gallipoli e Responsabile di Pax Christi.

Modererà la Tavola Rotonda: Lara Carrozzo, Docente di Lettere. Le incursioni musicali saranno a cura di Manila Nestola (pianoforte).

Ultime News

La foto che ‘spacca’ il cuore: “siamo tutti colpevoli finché non inizieremo ad indignarci”

Il fotografo della Reuters Mohammed Salem ha vinto il prestigioso premio World Press Photo 2024. La foto è stata  scattata...