11.2 C
Lecce
domenica, Aprile 21, 2024

Bando Biblioteche e comunità: finanziato il progetto “Libro aperto”

Da Leggere

Il Comune di Gallipoli tra i 12 progetti vincitori, a livello nazionale, del bando sostenuto da Fondazione CON IL SUD e dal Centro per il libro e la lettura, in collaborazione con l’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani (ANCI).

La biblioteca comunale gallipolina, luogo di confronto culturale, formazione e promozione della lettura è tra le selezionate della terza edizione del bando “Biblioteche e Comunità”. La qualifica di “Città che legge” per il biennio 2022-2023, ottenuta anche quest’anno dall’assessorato alla Cultura del Comune di Gallipoli, ha permesso la candidatura del progetto, ritenuta come condizione indispensabile ai fini della partecipazione.

Il progetto “Libro aperto” – che abbraccia oltre a quella gallipolina anche le biblioteche di Matino e Gagliano del Capo – coordinato dalla società cooperativa “Gli Indisciplinati” – si propone l’obiettivo di favorire l’apertura dei luoghi culturali alla comunità rendendoli luoghi attrattivi, accessibili, di confronto culturale e inclusione sociale, così da produrre un cambiamento nel rapporto tra istituzione bibliotecaria e territorio. Nello specifico, il progetto “Libro aperto” si propone di migliorare la fruibilità dei servizi bibliotecari attraverso una serie di azioni calibrate sulle specificità territoriali e le caratteristiche del servizio bibliotecario.

Nella biblioteca comunale di Gallipoli si renderà fruibile il servizio di prestito bibliotecario nelle ore serali di alcuni giorni della settimana, attraverso una sinergia con il locale infopoint turistico. Sarà poi attivata una “banca delle ore” dove i giovani di età compresa tra i 16 e i 35 anni potranno mettere a disposizione del tempo per raccontare storie tratte da libri presi in prestito dalle biblioteche aderenti a persone anziane e/o a rischio di esclusione sociale. Per i giovani aderenti alla banca del tempo saranno previsti corsi gratuiti di storytelling e buoni da utilizzare per la fruizione di palestre o centri sportivi aderenti all’iniziativa, creando un intreccio virtuoso tra lettura e pratica sportiva. Non mancheranno presentazioni di libri su tematiche sociali, al fine di accrescere la consapevolezza delle comunità sui temi della solidarietà e della condivisione.

Ultime News

Meglio soli? Forse no!

Quando penso che più passa il tempo e più le cose peggiorano, mi chiedo come mai. Perché le cose...