11.2 C
Lecce
domenica, Aprile 21, 2024

AWA, giovani in “Power your creativity”

Da Leggere

# AWA, fiorente realtà giovanile tra obiettivi raggiunti e nuovi progetti 

Grottaglie (TA) – AWA, associazione costituita da giovani creativi e professionisti, che dal 2019 opera nella promozione e nella valorizzazione dell’arte in tutte le sue potenziali applicazioni, attraverso la produzione di contenuti audiovisivi e l’organizzazione di eventi culturali e musicali, si appresta a un vigoroso anno di ambiziosi obiettivi da perseguire, confermando la propria affermazione nella filiera artistica territoriale.

Concluso il 2023 con ben ventotto produzioni realizzate, tra le quali “Capodanno in Piazza ‘23”, la seconda edizione de “Outside Fest”, evento che si propone come diffusore della cultura pop/urban e la prima edizione del “Due Giugno Grottaglie”, cui hanno visto il coinvolgimento complessivo di circa 15.000 spettatori, di variegato target anagrafico, e circa 300 unità tra operatori, tecnici, addetti e personale volontario, il riconoscimento del positivo e audace lavoro svolto è avvenuto con l’aggiudicazione del finanziamento regionale “Puglia Capitale Sociale 3.0”, diretto a sostenere lo svolgimento di un festival musicale e di parallele iniziative di carattere artistico, culturale e sociale e con l’inaugurazione del Laboratorio Urbano “Crea! di Grottaglie, sostenuto da “Galattica – Rete Giovani Puglia”, misura erogata dalla Regione Puglia, a cura della Sezione Politiche Giovanili e ottenuta dal Comune di Grottaglie, con il quale risultano partners del progetto attuativo AWA A.P.S. e il Liceo “G. Moscati di Grottaglie.

Power your creativity”, il claim che sin dalla sua nascita caratterizza la mission di AWA, sarà quindi il focus delle prossime attività che verranno svolte dall’ente: eventi, di varia natura, qualitativamente ben prodotti, utili a creare una innovativa offerta culturale giovanile, ma non solo, sul territorio, con un efficiente metodo di lavoro a supporto dell’intero processo creativo, dalla progettazione alla produzione, sino alla promozione del prodotto realizzato, corsi di formazione professionale al fine di potenziare le conoscenze e le competenze e iniziative volte a stimolare la creatività in tutte le sue espressioni artistiche.

Il 2023 è stato, per AWA, un anno di significativa consapevolezza, capacità che ci ha permesso, coerentemente con la nostra mission, di sviluppare una visione comune verso cui proiettare le attività dell’ente – è quanto dichiarano da AWA A.P.S. –  un anno intenso, di svolta, che ha consolidato le progettualità poste in essere negli anni passati e che ha avviato linee programmatiche con annessi obiettivi da perseguire nel prossimo futuro. Encomiabile è stato l’impegno profuso dai soci, tra i quali si è instaurata una fortissima coesione utile a rappresentare certamente un valore aggiunto determinante nell’esecuzione delle varie attività con un approccio professionistico che, da sempre, ci contraddistingue – continuano – una apprezzata abilità che ci ha permesso di instaurare interazioni con i principali stakeholder, non solo con i partner portatori di interessi, ma anche e soprattutto con enti pubblici. Il 2024 si prospetta, anch’esso, un intenso anno che ci vedrà impegnati nello sviluppo viscerale dei progetti avviati e non solo. Desideriamo rappresentare, per Grottaglie e per tutta la provincia tarantina, una giovane e innovativa realtà per la promozione dell’industria culturale e creativa, con la stessa consapevolezza che ci ha condotti sinora” – concludono.

Una fiorente realtà giovanile, dunque, ma già ben affermata, che rende la progettualità, la ricerca, lo studio e la professionalità i propri capisaldi. Grazie al suo impegno e alla sua visione progressista, AWA rappresenta un terreno fertile per alimentare la crescita di talenti emergenti e consolidati, non solo favorendo l’accesso alle risorse e alle opportunità, ma agendo anche come catalizzatore per la costruzione di networks, fondamentali nel tessuto culturale, artistico e sociale.

Ultime News

Meglio soli? Forse no!

Quando penso che più passa il tempo e più le cose peggiorano, mi chiedo come mai. Perché le cose...