11.2 C
Lecce
sabato, Aprile 20, 2024

A Castrignano de’ Greci: “Oplà! Ti con 06 non finisce qua”

Da Leggere

Castrignano de’Greci – Oggi 3 febbraio dalle 16:30 alle 18:30 la Biblioteca di KORA – Centro del Contemporaneo di Castrignano de’ Greci ospita “Oplà! Ti con 06 non finisce qua”. Si tratta di un appuntamento congiunto dei progetti “T.I. con 06 – Tutti inclusi“, finanziato da “Leggimi 0-6“, bando per la promozione della lettura nella prima infanzia del Cepell – Centro per il libro e per la lettura, e “Oplà – Arte e scienza a servizio di bambine e bambini, nessuno escluso“, finanziato dall’Unione europea – Next Generation EU, per combattere la povertà educativa e sostenere il Terzo Settore. Entrambe le iniziative sono promosse e coordinate dalla cooperativa sociale Lu Farnaru Novu, in collaborazione con altri partner, in particolare per lo sviluppo di attività per famiglie con bambine e bambini da 0 a 6 anni.

Il pomeriggio si concluderà, infatti, con la consegna dei kit e del libro dono ai nati dal 1 gennaio 2022 e con la nascita ufficiale di un nuovo presidio territoriale “Nati per leggere“. Consorziandosi e aderendo al nuovo Patto per la Lettura intercomunale, le amministrazioni di Cursi, Cutrofiano, Corigliano d’Otranto e Castrignano de’ Greci, si impegneranno infatti ad implementare servizi e attività per promuovere i benefici della lettura fin dai piccolissimi. Nati per Leggere è un programma nazionale di promozione della lettura rivolto alle famiglie con bambini in età prescolare, promosso dall’Associazione Culturale Pediatri, dall’Associazione Italiana Biblioteche e dal Centro per la Salute del Bambino Onlus. Il programma, attivo su tutto il territorio nazionale con circa 800 progetti locali che coinvolgono più di 2000 comuni italiani, avrà dunque un nuovo importante presidio nei comuni della zona centrale della penisola salentina. I progetti locali sono promossi da bibliotecari, pediatri, educatori, enti pubblici, associazioni culturali e di volontariato. Dal 1999, Nati per Leggere ha l’obiettivo di promuovere la lettura in famiglia sin dalla nascita, perché leggere con una certa continuità ai bambini ha una positiva influenza sul loro sviluppo intellettivo, linguistico, emotivo e relazionale, con effetti significativi per tutta la vita adulta.

La serata prenderà il via alle 16:30 con le letture ad alta voce per bambine e bambini da 0 a 3 anni e un atelier su misura per bambine e bambini da 4 a 6 anni (prenotazioni bit.ly/48NRZFA). A seguire, dalle 17:30 alle 18:30, saranno presentate le attività di Oplà e il programma Nati per leggere con interventi di Milena Tancredi (referente Associazione Italiana Biblioteche – Nati per leggere per la Regione Puglia e coordinamento nazionale), Giovanna Rosato (referente Associazione Italiana Biblioteche – Nati per leggere per la provincia di Lecce) e Antonella Saracino (coordinatrice del Gruppo di lettrici volontarie Nati per Leggere territoriale).

Il progetto T.I. con 06 – Tutti inclusi soddisfa la necessità di un’azione organica su buone pratiche e temi in maniera trasversale tra ambiti di intervento specifici (servizi educativi, scuole pubbliche, servizi socio-assistenziali, biblioteche, musei e luoghi della cultura) e territoriali. Il progetto, che coinvolge KORA – Centro del Contemporaneo a Castrignano de’ Greci, il Castello Volante di Corigliano d’Otranto, il Museo della Ceramica di Cutrofiano e l’Ecomuseo delle Cave e della Pietra Leccese di Cursi, prevede l’attivazione di servizi all’interno di biblioteche e musei, la formazione specifica sulla fascia 0-6, la proposta di attività e la sensibilizzazione sui temi dell’emergent literacy all’interno di una rete ampia di luoghi e con il coinvolgimento di realtà istituzionali e del terzo settore. Da marzo 2023, il partenariato di progetto ha svolto diverse attività quali la formazione Nati per Leggere che ha abilitato sul territorio 30 lettori e lettrici volontarie nell’ambito del programma nazionale. Attraverso un percorso di coprogettazione tra bibliotecari e operatori museali, docenti dell’infanzia e educatori dei nidi, con la consulenza di Chiara Spinelli, si è sviluppata inoltre una proposta educativa su misura per la fascia di età dai 0 ai 6 anni. In fase di ultimazione invece, sono le ultime delle 40 attività di lettura e laboratoriali rivolte a bambini e bambine di età prescolare previste dal progetto.

Oplà – Arte e Scienza a servizio di bambine e bambini, nessuno escluso è un progetto biennale, da giugno 2023 ad agosto 2025, finanziato dall’Unione europea – Next Generation EU- PNRR M5C3 – Investimento 1.3 – Interventi socio-educativi strutturati per combattere la povertà educativa nel Mezzogiorno a sostegno del Terzo Settore. L’iniziativa si propone di ampliare l’offerta educativo-culturale per le famiglie con bambine e bambini da 0 a 6 anni. Un’idea della cooperativa Lu Farnaru Novu Società Cooperativa Sociale, gestore dei nidi di Castrignano de’ Greci e Corigliano d’Otranto, accolta da un partenariato territoriale ampio, che mette insieme realtà culturali, istituzionali e dei servizi socio-assistenziali. Oplà si basa su tre linee principali di azione: Oplà – Nido flessibile, ovvero, l’estensione gratuita dell’orario pomeridiano fino alle 16 e l’apertura per due settimane di agosto dei nidi di Castrignano de’ Greci. Con Oplà – Ludoteca invece, si segnala il servizio di ludoteca gratuita destinato ai bambini e alle bambine dai 3 ai 6 anni, dal lunedì al venerdì, dalle 16 alle 18.30 con attività laboratoriali di lettura ad alta voce, ludico creative e di socializzazione. L’ultima azione, Oplà – Percorsi, propone tre programmi di formazione su lettura, arte e scienza per educatrici, operatrici museali, bibliotecarie, per acquisire competenze nel creare laboratori e percorsi che permettano a bambini anche molto piccoli, compresi quelli con disabilità, di fruire di prodotti culturali direttamente nei luoghi della cultura. Ad ogni percorso formazione seguono attività dedicate alle famiglie.

Ultime News

La foto che ‘spacca’ il cuore: “siamo tutti colpevoli finché non inizieremo ad indignarci”

Il fotografo della Reuters Mohammed Salem ha vinto il prestigioso premio World Press Photo 2024. La foto è stata  scattata...