11.2 C
Lecce
domenica, Aprile 14, 2024

Al via il Carnevale storico di Gallipoli

Da Leggere

Al via oggi il Carnevale di Gallipoli.

Il 4, 11 e 13 febbraio torna lo Storico Carnevale di Gallipoli. Saranno tre appuntamenti con la bellezza, i colori e la goliardia di uno dei centri più rinomati di Puglia in cui da secoli si tramanda la lavorazione artigiana della cartapesta per la costruzione di grandi carri allegorici che sfilano per due giornate sul corso della città.

Organizzato da Comune di Gallipoli – Assessorato Turismo e spettacolo guidato dal vicesindaco Tony Piteo – con il riconoscimento e il supporto della Direzione generale Spettacolo del Ministero della cultura, in collaborazione con Pro loco Gallipoli, Fabbrica del Carnevale e Poieofolà-Costruzioni Teatrali, lo Storico Carnevale di Gallipoli edizione 2024 si propone con un nuovo ed affascinante tema, Museum, con lo slogan Un museo è un luogo dove si dovrebbe perdere la testa” (Renzo Piano).

 Da Gallipoli, dunque, partirà un vero e proprio omaggio all’arte museale Mondiale, con ovvia attenzione alle opere di cui l’Italia è ricca: le rielaborazioni degli artisti cartapestai renderanno Corso Roma una vera e propria pinacoteca a cielo aperto.

“Il Carnevale rappresenta uno degli eventi di punta del calendario cittadino – precisa il sindaco Stefano Minerva –  e quest’anno più che mai la città brillerà attraverso l’arte e la cultura, grazie al lavoro degli artigiani della cartapesta che lavorano da mesi per regalare emozioni, come da tradizione. E così, ancora una volta, Gallipoli dimostra la sua innata capacità di attrarre tutto l’anno”.

“Siamo la città dell’estate per antonomasia ma con un patrimonio di tradizioni ed eventi che brillano da gennaio a dicembre e che è nostra cura tutelare – afferma l’assessore al Turismo e spettacolo Tony Piteo –  e promuovere. Tra questi il Carnevale, orgoglio di comunità, che non senza fatica facciamo rivivere ogni anno, con grande impegno, grazie alla rete di associazioni storiche e nuove che abbiamo la fortuna di avere al fianco”.

DOMENICA 4 FEBBRAIO – CORSO MASCHERATO DI PRESENTAZIONE

Primo appuntamento domenica 4 febbraio. L’avvio alle ore 12 da Piazza Duomo, in pieno centro storico, con il consueto insediamento di “Re Candallinu” e “Regina Mendula Riccia”. 

Al termine del suono del campanile della Cattedrale, uno squillo di trombe precederà l’arrivo dell’Araldo Teodoro che affacciandosi dal balcone del Palazzo di Città, lo storico Palazzo Balsamo, comunicherà alla cittadinanza la cessione del regno di KALE’ POLIS a Re Candallinu e Regina Mendula Riccia, nuovi regnanti del periodo di festa. Anche loro si presenteranno alla città affacciandosi dal balcone e qui ricevendo dalle mani del sindaco le chiavi di Gallipoli e lo scettro del governo su tutto il territorio cittadino.

Re Candallinu e Regina Mendula Riccia incarnano l’immagine della manifestazione gallipolina, acquisendo i propri fantasiosi nomi di rappresentanza dai confetti tipici del carnevale che storicamente venivano lanciati dai signorotti sulla centralissima via Antonietta De Pace, quando la festa anticipava i grandi bagordi interdetti dall’imminente Quaresima. Dopo la lettura del “Regal editto di Re Candallinu” seguirà il corteo che si snoderà da piazza Duomo per le vie della città vecchia, con la partecipazione del Gruppo storico sbandieratori e musici “Rione Lama” da Oria (Br).

Alle ore 15.00 sempre di domenica 4 febbraio ci si sposterà su Corso Roma per l’ufficiale taglio del nastro del PRIMO CORSO MASCHERATO, alla presenza delle autorità e delle Loro Maesta’ del Carnevale. Da qui entrerà nel vivo la grande festa della goliardia gallipolina con la tradizionale sfilata che si allungherà lungo tutto il chilometro del Corso. Si alterneranno i dieci Carri allegorici di prima e seconda categoria e i numerosi gruppi mascherati che presenteranno i propri lavori, tutti ispirati al tema MUSEM, proposto dalla direzione artistica della manifestazione curata da Alberto Greco. Ad osservarli e giudicarli sarà la Giuria dello Storico Carnevale di Gallipoli che decreterà i vincitori dell’edizione 2024 per ognuna delle tre categorie (Carri allegorici di prima categoria, Carri allegorici di seconda categoria e Gruppi mascherati).

Ultime News

Ballano il ‘Gioca Jouer’ durante una sessione di autopsia. Il video che fa discutere e scatena una bufera social

Medici legali che ballano e cantano davanti un cadavere. Una sessione sopra le righe di 'Live Autopsy' si è...