11.2 C
Lecce
sabato, Aprile 20, 2024

05 febbraio 1991: Innuendo, l’ultimo album dei Queen

Da Leggere

Innuendo, ultimo album dei Queen al completo: Dopo vent’anni di carriera scintillante, primi posti in classifica,  dischi di platino, tour mondiali, una delle band più famose scrive l’ultima pagina della sua storia  di musica rock e pop. Cantano lo «spettacolo deve andare avanti» ma senza il timbro unico e inconfondibile di Freddie Mercury tutto è destinato a cambiare.


Nella primavera del 1989  è concluso l’album The Miracle, che già riscuote i primi successi nelle classifiche europee.  I Queen si ritrovano nuovamente al lavoro in sala di registrazione, ma qualcosa non va e le prove sono sospese.
Il frontman appare affaticato e dimagrito, ma  i suoi compagni e il mondo non conoscono le ragioni del suo stato:  due anni prima aveva scoperto  di essere sieropositivo al virus HIV.


A novembre del 1989, Brian May alla chitarra, John Deacon al basso, Roger Taylor alla batteria,  sono messi al correnti da Mercury  delle sue condizioni di salute.



Ecco perché le  12 canzoni di Innuendo,  esprimono un’energia e una forza incontenibile.  


S’inizia con il brano che dà il titolo all’opera e mescola più stili, dall’hard rock al flamenco, affidato alla chitarra di Steve Howe  e si chiude con la struggente The Show Must Go On che per molti è la biografia spirituale della band.
Il 5 febbraio, il quattordicesimo album dei Queen, prodotto dallo stesso gruppo e da David Richards, debutta nei negozi con una copertina d’autore che richiama i disegni dell’illustratore ottocentesco J.J. Grandville.

Circa dieci mesi più tardi, il 23 novembre Mercury annuncia al mondo la sua malattia. Il giorno dopo muore tra lo sconforto di milioni di fan e di artisti amici come Elton John.

Ultime News

La foto che ‘spacca’ il cuore: “siamo tutti colpevoli finché non inizieremo ad indignarci”

Il fotografo della Reuters Mohammed Salem ha vinto il prestigioso premio World Press Photo 2024. La foto è stata  scattata...