11.2 C
Lecce
venerdì, Giugno 21, 2024

Nardò fa colpo alla borsa internazionale del turismo di Milano

Da Leggere

# Giornalisti e tour operator incuriositi dalla proposta turistica “12 mesi” del territorio neretino

Alemanno: “Bit utile per presentare i nostri punti di forza e per capire le tendenze”

Nardò alla Borsa Internazionale del Turismo 2024 di Milano. L’assessore al Turismo e Marketing territoriale Giuseppe Alemanno ha presentato a operatori del settore, buyers e stakeholders l’offerta turistica del territorio di Nardò per tutti i dodici mesi dell’anno. Attraverso un video, materiale promozionale e svariati incontri, dunque, la città di Nardò ha “svelato” il meglio delle proprie proposte per turisti e viaggiatori. Giuseppe Alemanno ha preso parte anche a una affollata conferenza stampa, organizzata da Carmen Mancarella (direttrice responsabile della rivista “Spiagge”), con giornalisti de IlSole24Ore, Bell’Italia, Turismo del Gusto, Touristica Canada, Touring Club, Sale e Pepe, Italia a Tavola e di siti specializzati in viaggi ed enogastronomia. La conferenza stampa si è svolta nello stand Sud Salento (che rappresenta un raggruppamento di 16 comuni) per la momentanea indisponibilità dello stand della Regione Puglia. 
Naturalmente, quella neretina è ormai una proposta completamente destagionalizzata, i cui punti di forza sono l’appeal estivo e balneare, ma anche quelli culturali, naturalistici ed enogastronomici, con percorsi, eventi e occasioni durante tutto l’anno. La presenza di Nardò ha suscitato un certo interesse da parte di chi ama le proposte di viaggio slow, a contatto con la natura e la cultura, e di chi privilegia il profilo “esperienziale” di un viaggio. È stata anche l’occasione per intercettare le nuove tendenze del settore e capire i nuovi interessi dei viaggiatori italiani e internazionali.
“La Bit – sottolinea l’assessore Giuseppe Alemanno – è sempre un’occasione molto preziosa. Da un lato, serve a presentare la propria offerta a una platea qualificata che, devo dire, ha ascoltato e recepito con molto coinvolgimento tutto quello che la nostra città offre ormai durante tutto l’anno. Dall’altro, serve a capire come il turismo si muove, come cambiano gli interessi e i gusti di chi viaggia, cosa serve oggi per mettere a punto un’offerta convincente e al passo con i tempi. Ho incontrato tour operator, giornalisti di settore, esperti, che hanno mostrato un certo interesse, come quello consolidato per il parco di Portoselvaggio o magari nuovo come quello per rassegne come “Nardò Experience” o per il nostro collaudato pacchetto di servizi di mobilità turistica. Il bilancio è positivo, alla Bit è sempre meglio esserci”.

Ultime News

21 giugno: solstizio d’estate e festa di San Luigi

  Giugno, come tutti sanno, porta l’estate. Questa stagione, che ci richiama alla mente calde e lunghe giornate afose, ha...