11.2 C
Lecce
lunedì, Giugno 24, 2024

Laboratori inclusivi per promuovere un progetto di vita globale

Da Leggere

I Servizi di integrazione scolastica e assistenza specialistica per le disabilità sensoriali della Provincia di Lecce sono una realtà attiva, articolata, affermata sul territorio, che si occupa di 440 utenti.

Dati, attività e nuove iniziative sono state illustrate oggi nel corso di una conferenza stampa svoltasi a Palazzo Adorno a Lecce. In particolare, è stato presentato l’avvio dei nuovi Laboratori inclusivi, realizzati dalla Provincia d’intesa e in collaborazione con la cooperativa Socioculturale, in partenza il 12 marzo e che si concluderanno a fine giugno, che vanno ad integrare i servizi di assistenza forniti durante le ore scolastiche.

Il Servizio di Integrazione Scolastica, per l’anno scolastico 2023-2024 avviato il 2 ottobre, conta 345 utenti (49 in più dell’anno scolastico precedente), dei quali si occupano 176 operatori, di cui 39 Oss e 137 educatori. Per quanto riguarda, invece, il Servizio per le Disabilità Sensoriali, (avviato il 22 settembre) gli utenti sono 95, con 74 assistenti alla comunicazione (37 per videolesi e 37 per audiolesi).

La nuova programmazione per il 2024, accanto all’assistenza scolastica, prevede sette laboratori gratuiti, realizzati in partenariato con diverse associazioni locali, dislocati in tutto il territorio provinciale.

Si terranno a Surbo (“Laboratorio delle parole” presso il Centro sociale polivalente Casa Pico, e “Toccami il cuore” presso l’Istituto comprensivo Elisa Springer), a Carmiano (“I nostri amici cavalli”, Circolo Ippico Le Cheval), a Casarano (“Libere connessioni”, Istituto De Viti De Marco), Poggiardo (“Suono, terra, mani ed emozioni”, Piazza del popolo), Morciano di Leuca (“Siamo a cavallo”, Complesso turistico Delle Rose, provinciale Morciano-Torre Vado), Santa Maria di Leuca (“A vele spiegate”, porto turistico Lungomare Colombo). Ci saranno circa 80 potenziali partecipanti tra tutti gli utenti dei Servizi della Provincia di Lecce, organizzati in base a fasce d’età, dai 6 ai 20 anni.

Il programma spazierà da attività sportive (legate al mare, con esperienze di vita in barca e dei rudimenti della navigazione a vela con tour lungo la costa salentina) alle arti (come la musica), fino ad attività di pet therapy assistite con cani certificati e cavalli. Ed ancora, esperienze di lettura, scrittura creativa, riuso artistico, laboratorio di argilla (con lo scultore salentino Virgilio Pizzoleo), laboratorio di tamburello e musica tradizionale con il maestro Massimo Panarese, guida dei tamburellisti di Otranto, visite guidate e tanto altro.

Obiettivo: promuovere il benessere e la socializzazione delle bambine e dei bambini, delle ragazze e dei ragazzi. Ogni laboratorio, condotto da esperti, prevede la presenza di educatori, assistenti alla comunicazione e operatori socio sanitari di Socioculturale.

Alla presentazione sono intervenuti il dirigente del Servizio Welfare e Politiche sociali Roberto Serra, il coordinatore dei Servizi di Integrazione Scolastica e Assistenza Specialistica Disabilità Sensoriali della Provincia di Lecce Alessandro Nocco e i referenti degli enti partner di Socioculturale, con cui saranno realizzate le attività laboratoriali: le associazioni Rotte Parallele, Equitare Salento, Aps Animall, Marco 6,31, ProLoco Poggiardo, Centro turistico Delle Rose.

Il dirigente del Servizio Welfare e Politiche sociali Roberto Serra ha spiegato: “Questi laboratori integrano con attività extrascolastiche i servizi già offerti nel contesto didattico, puntando ad un processo di inserimento e di inclusione totale degli utenti. Il supporto di Socioculturale ci permette di fornire un alto livello di qualità, ma è indispensabile il supporto delle associazioni che ci affiancano nella realizzazione delle attività e di una struttura tecnica che monitora costantemente il servizio. I laboratori attengono alla promozione del benessere attraverso attività creative, ludiche e sportive, che vanno a completare i percorsi scolastici dei soggetti beneficiari. Ottanta partecipanti usufruiranno di questo ulteriore servizio, nei contenitori resi disponibili dalle associazioni, per completare un’attività che attiene al contesto educativo e che va a soddisfare le richieste delle famiglie che hanno la necessità di integrare anche nelle ore pomeridiane le attività. La Provincia di Lecce, infatti, punta a massimizzare le risposte alle aspettative delle famiglie in assenza di strutture territoriali adeguate e ad offrire un servizio di integrazione degli utenti che va oltre il contesto scolastico, per renderli più attivi possibile nel corso di tutta la giornata”.

Ha spiegato, infatti, il coordinatore dei Servizi di Integrazione Scolastica e Assistenza Specialistica Disabilità Sensoriali della Provincia di Lecce Alessandro Nocco: “Il nostro Servizio è il più esteso, più completo, più numeroso di tutto il territorio, gestito da personale specializzato. Sosteniamo i ragazzi nel processo di inclusione in classe e nel gruppo dei pari, ma anche quest’anno avviamo una bella opportunità per 80 utenti che possono godere di occasioni di relazione e di socializzazione anche al di fuori del contesto scolastico, nell’ottica del progetto di vita globale. La grande novità sono le due esperienze educative e di contatto con i cavalli, interventi riconosciuti a livello scientifico”.

Ed ha aggiunto: “Il sostegno non può riguardare solo le ore a scuola, ma lo sguardo del progetto si proietta nella vita globale dei nostri ragazzi, che spesso non hanno spazi dove essere accolti quando cessa la scuola, poiché non ci sono centri diurni o strutture polivalenti per tutti. In questo modo fronteggiano la fase di crescita dei ragazzi che va oltre la scuola, al fianco delle famiglie”.

Ultime News

“Inside Out 2”, colorato e delicato viaggio nei territori dell’adolescenza

di Sergio PERUGINI https://www.youtube.com/watch?v=HYv4NEbO2Ok   Tra i sorrisi si fa largo uno sguardo attento sul difficile cammino della crescita. Parliamo del nuovo...