11.2 C
Lecce
sabato, Aprile 20, 2024

“Rete di partenariato per il lavoro”, firma del Protocollo

Da Leggere

Oggi 6 marzo, alle ore 12, nella sala consiliare di Palazzo dei Celestini a Lecce, verrà siglato il protocollo d’intesa per la Programmazione di attività comuni per lo sviluppo del territorio salentino, in materia di lavoro.

Il Protocollo nasce dalle attività realizzate dalla Provincia di Lecce, nell’ambito del progetto “Fiera del Lavoro 2023”, finanziato dalla Regione Puglia con la misura “Punti Cardinali”. I firmatari saranno la Provincia di Lecce e alcuni soggetti che hanno già contribuito alla buona riuscita dei Job Day di Acaya-Vernole e Gallipoli nell’autunno scorso e che hanno manifestato interesse a proseguire l’esperienza, quali: Arpal PugliaAncl up, Federterziario, Confindustria, Ispettorato territoriale del lavoro, Cgil, Cisl, Uil, Confapi, Cia, Dhitech, Ens, Federazione provinciale Coldiretti, Legambiente, Istituti scolastici Presta-Columella di Lecce, Amerigo Vespucci di Gallipoli, Salvatore Trinchese di Martano, Lega Coop Puglia, Gal Terra d’Arneo, Gal Santa Maria di Leuca, Ordine provinciale Consulenti del lavoro, Unione italiana ciechi, Comuni di Vernole e Gallipoli, Regione Puglia – Dipartimento Turismo Economia della cultura e Valorizzazione del territorio, Claai.

Il Protocollo è aperto alla partecipazione di altri enti o soggetti interessati.

L’obiettivo è la creazione “Rete di partenariato per il Lavoro”, attraverso  una collaborazione sulle tematiche del lavoro nei settori prioritari del territorio salentino e su nuove attività da realizzare in futuro, con il fine del miglioramento dell’incontro tra domanda ed offerta nel mercato.

Il ruolo della Provincia sarà quello di coordinare e dare impulso alle varie attività previste dal Protocollo. A firmarlo sarà il presidente Stefano Minerva, alla presenza del dirigente del servizio Politiche europee della Provincia di Lecce e referente dell’accordo Carmelo Calamia.

Attraverso l’istituzione di un tavolo permanente tra i sottoscrittori, la Rete locale servirà a coordinare le attività locali, evitando il sovrapporsi di eventi e di manifestazioni; promuovere incontri tematici sul lavoro, di concerto con i Comuni; progettare proposte comuni, da candidare sui vari Bandi regionali, nazionali o europei, in materia di lavoro a beneficio del territorio salentino; sostenere uno scambio permanente tra il mondo del lavoro e le scuole, per organizzare eventi nelle scuole, per approfondire le nuove professioni che emergono dai cambiamenti tecnologici e sociali, ed informare sulle nuove opportunità nel mondo del lavoro, sui diritti e doveri dei lavoratori, sulla normativa in tema di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro; promuovere percorsi di inserimento lavorativo (stage, tirocini) con progetti che favoriscano l’incontro tra domanda ed offerta, coniugando le esigenze delle imprese con la formazione specifica dei lavoratori.

Ed ancora, fornire assistenza e supporto, anche con sportelli creati ad hoc, per percorsi di autoimprenditorialità, anche con riferimento alle misure di finanza agevolata, regionali e nazionali, disponibili ed utilizzabili per l’avvio di impresa; fornire assistenza e supporto, anche attraverso sportelli delle organizzazioni sindacali, rivolto a disoccupati, inoccupati e giovani in cerca di occupazione, attraverso i quali accogliere, informare ed orientare al lavoro, proponendo eventuali corsi formativi, formazione ed informazione, sia in tema dei diritti dei lavoratori, che in tema di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro.

Ogni altra proposta da parte dei firmatari, in forma singola o associata, sarà esaminata dal Tavolo permanente, la cui composizione e modalità organizzative saranno definite nella prima riunione dopo la firma del Protocollo.

Ultime News

La foto che ‘spacca’ il cuore: “siamo tutti colpevoli finché non inizieremo ad indignarci”

Il fotografo della Reuters Mohammed Salem ha vinto il prestigioso premio World Press Photo 2024. La foto è stata  scattata...