11.2 C
Lecce
sabato, Maggio 25, 2024

“La colpa è mia” di Andrea Donaera a Gallipoli, Lecce e Salve

Da Leggere

In concomitanza con il lancio ufficiale, da mercoledì 10 a sabato 13 aprile a Gallipoli, Lecce e Salve, lo scrittore salentino Andrea Donaera presenta in anteprima “La colpa è mia“, terzo romanzo in uscita per Bompiani. Dopo “Io sono la bestia” (2019) e “Lei che non tocca mai terra” (2021), entrambi editi da NNE, l’autore torna con un libro sulla sua generazione inceppata, sul nostro mondo malato di desideri inespressi nel quale coniuga in modo mirabile lo sguardo sul male e un’immensa tenerezza. Primo appuntamento mercoledì 10 aprile, per festeggiare il giorno dell’uscita, alle 19:30 da Macarìa, libreria indipendente e bottega culturale di Gallipoli, ideata e diretta dallo stesso DonaeraGiovedì 11 aprile alle 19:00 l’autore sarà poi alle Officine Culturali Ergot di Lecce, in collaborazione con Diffondiamo idee di valoreConversazioni sul futuro e Coolclub, in dialogo con Margherita MacrìSabato 13 aprile alle 18:30, infine, sulla terrazza di Palazzo Ramirez a Salve, l’incontro con Michela Santoro e le letture di Michela Leopizzi darà il via all’anteprima della decima edizione del festival “Armonia. Narrazioni in Terra d’Otranto“.

“Certe volte quando parli sembra che tiri fuori un’altra persona,” dice Aby con inquietudine quando Bruno le confida un ricordo d’infanzia. E, come sempre, ha ragione; la sensazione di essere abitato da pensieri e pulsioni che non è capace di riconoscere si coagula per Bruno in un pensiero: “Le persone che ho attorno sanno di me molto più di quanto io saprò mai.” Quando Bruno scopre che la sua ragazza Aby morirà, morirà davvero, l’unica cosa che può fare è fingersi all’altezza della situazione, fare l’uomo. Ancora dipendente dalla generazione dei genitori e dei nonni, il cui sguardo severo lo opprime quanto l’incapacità di rendersi autonomo fino in fondo, da giornalista freelance prova a guadagnare qualche soldo calandosi nelle community degli indesiderabili, gli incel, involuntary celibates: uomini che esclusi dal gioco della seduzione fanno dell’odio per le donne la loro livorosa bandiera. Così conosce Petrus, sgradevole come i forum online dove manifesta pensieri misogini e persecutori. Eppure anche Petrus sembra sapere di Bruno qualcosa che lui non vorrebbe mai ammettere, e lo guarda come un profeta sulla soglia di un tempio, in attesa che l’adepto si decida a entrare. In una Lecce allucinata e irreale, resa aliena dal lockdown, i protagonisti di questo romanzo sono accompagnati dall’ombra anche sotto il sole più verticale eppure, abitati dal sovrumano bisogno di capire di chi sia la colpa della loro solitudine, non smettono di cercare. Andrea Donaera scrive un romanzo sulla sua generazione inceppata, sul nostro mondo ammalato di desideri inespressi, e coniuga in modo mirabile lo sguardo sul male, che mina l’anima da dentro come la più feroce delle malattie, e una immensa tenerezza.

Andrea Donaera è nato a Maglie nel 1989. Nel 2019 ha pubblicato il suo primo romanzo, Io sono la bestia, seguito nel 2021 da Lei che non tocca mai terra, entrambi editi da NNE. È autore anche di alcune raccolte di poesia, tra cui Una Madonna che mai appare (nel XIV Quaderno italiano di poesia contemporanea, Marcos y Marcos 2019) e Le estreme conseguenze (Le Lettere 2023). Vive e lavora a Gallipoli.

Ultime News

Al chiostro di Lecce “Dialoghi al pozzo”: “Educare al tempo dell’IA” con Pier Cesare Rivoltella

Anche nella diocesi di Lecce, come ogni anno, nel mese di maggio si celebra la Giornata mondiale delle comunicazioni sociali con un...