11.2 C
Lecce
domenica, Maggio 19, 2024

A Nardò, Oliè rassegna degli oli extravergine di Puglia

Da Leggere

Dal 24 al 28 aprile Nardò ospiterà Oliè, la rassegna degli oli extravergine di Puglia, un progetto di “White dall’idea all’evento” realizzato con il contributo della Regione Puglia (Dipartimento Agricoltura Sviluppo Rurale ed Ambientale) e del Comune di Nardò.
Oliè (Olive Oil Lab Innovation and Empowerment) “racconterà” quali e quante forme ha l’olio extravergine di oliva, simbolo della Puglia e pilastro della dieta mediterranea. Il centro storico della città diventerà un vero e proprio laboratorio diffuso dedicato alla cultura dell’olio Evo di Puglia. Un programma di eventi molto ampio e articolato che coinvolgerà una vasta gamma di settori, promuovendo il territorio e la sua cultura enogastronomica, ma con l’attenzione sempre accesa sull’olio extravergine. Chef, gastronauti, giornalisti di settore, nutrizionisti, frantoiani, sommelier, influencer del cibo, opinion leader, rappresentanti delle associazioni di categoria e consumatori condivideranno le proprie esperienze e conoscenze, creando un ambiente ricco di stimoli e di opportunità. Attraverso laboratori, degustazioni, show cooking, incontri, Oliè esplorerà applicazioni e caratteristiche uniche dell’olio extravergine di oliva, quindi come l’olio Evo possa essere utilizzato in svariate situazioni, dalla cucina alla promozione del territorio, passando per il benessere e la salute.
L’olio extraverginespiegano l’assessora alla Cultura Giulia Puglia e il consigliere con delega all’agricoltura Pierpaolo Giurinon ha a che fare solo con la tavola e il gusto pugliese, ma è anche un simbolo culturale e identitario della nostra regione. Questo evento racconta l’olio dal suo profilo più ovvio, quello alimentare e gastronomico, ma anche da tutti gli altri, come perno dell’economia agricola del territorio, come elemento che lega tradizione e innovazione e persino come opportunità turistica. Una rassegna che fa incontrare consumatori, nutrizionisti, produttori, chef, rappresentanti delle istituzioni per confrontarsi su come difendere e valorizzare quello che è da sempre l’oro verde della nostra terra. Un evento che ha la legittima ambizione di far diventare la nostra città per una settimana la capitale dell’olio extravergine d’oliva”.
Il programma avrà un prologo nella giornata di lunedì 22 aprile con La carta degli oli e dei vini nella ristorazione, un incontro con Maria Lisa Clodoveo e Marianna Cardone in programma alle ore 15:30 al chiostro dei Carmelitani.
La rassegna aprirà i battenti nella mattinata di mercoledì 24 aprile (ore 9:30) al Giardino Botanico del castello con l’iniziativa Gioco dell’olio, dedicata alle scuole primarie. Alle ore 18:30 il castello ospiterà Una nuova strategia per il futuro del nostro territorio, un incontro con i rappresentanti di Comune di Nardò, assessorato all’Agricoltura della Regione Puglia, Università del Salento, Università di Bari, Accademia dei Georgofili, Accademia Pugliese delle Scienze, Gal Terra d’Arneo e Assindustria Lecce. Al Giardino Botanico, dalle ore 17:30 alle 22, ci saranno i banchi di assaggio (con musica dal vivo), mentre in piazza Salandra sarà attivo il Gourmet Point a partire dalle ore 17:30.
La seconda giornata di Oliè è giovedì 25 aprile, con la degustazione guidata con Gianni Lezzi, esperto assaggiatore di oli Evo, prevista alle ore 12 al castello (la prenotazione è obbligatoria). Alle ore 13:30 (altro evento con prenotazione obbligatoria) il chiostro dei Carmelitani ospiterà lo show cooking con lo chef Danilo Giuranno. Al Giardino Botanico, dalle ore 10 alle 13 e dalle 17:30 alle 22, ci saranno i banchi di assaggio (con musica dal vivo), mentre in piazza Salandra sarà attivo il Gourmet Point dalle ore 10 alle 13 e dalle ore 17 alle 22. Infine, al chiostro dei Carmelitani è in programma alle ore 18:30 Marketing e packaging per l’Olio Extravergine di Oliva, un incontro con Roberto De Donno, Pier Paolo Miglietta, Fernando Primiceri, Marialuisa Russo e Angelo Saracino.
Oliè proseguirà nella giornata di venerdì 26 aprile al Giardino Botanico con i banchi di assaggio dell’olio Evo (dalle ore 10 alle 13 e dalle 17 alle 22) e la musica dal vivo. Al castello alle ore 18 ci sarà un’altra degustazione guidata con Gianni Lezzi, esperto assaggiatore di oli Evo (prenotazione obbligatoria). Al chiostro dei Carmelitani, alle ore 18:30, è in programma invece Tradizione e innovazione per il futuro dell’olivicoltura salentina, un incontro con Grazia Barba, Luigi De Bellis, Silvana Inguscio, Gennaro Morra e Lorenzo Stefanelli. A seguire (ore 19:30) lo show cooking con lo chef Giorgio Falconieri (prenotazione obbligatoria). Come di consueto, in piazza Salandra sarà attivo il Gourmet Point dalle ore 10 alle 13 e dalle ore 17 alle 22.
Sabato 27 aprile riapriranno i banchi di assaggio al Giardino Botanico, con la stessa formula dei giorni precedenti. Al chiostro dei Carmelitani, alle ore 18:30, previsto l’incontro sul tema Qualità dell’olio Evo e formazione del valore lungo la filiera, con Giuseppe Mauro Ferro, Raffaele Cazzetta, Angela Ricchiuto, Stefano Piatti. Al castello alle ore 18 consueta degustazione guidata con Gianni Lezzi, esperto assaggiatore di oli Evo (prenotazione obbligatoria). Al chiostro dei Carmelitani, alle ore 19:30, lo show cooking con lo chef Daniele Perrone (prenotazione obbligatoria), mentre in piazza Salandra sarà attivo il Gourmet Point dalle ore 10 alle 13 e dalle ore 17 alle 22.
La giornata conclusiva di Oliè sarà domenica 28 aprile con i banchi d’assaggio al Giardino Botanico (dalle ore 10 alle 13 e dalle 17 alle 22) e con la degustazione guidata con Gianni Lezzi al castello (ore 18, prenotazione obbligatoria). Alle 18:30 al chiostro dei Carmelitani l’incontro Oleoturismo e commercio elettronico, con Giulio Agnusdei, Francesco Caricato, Cosimo Durante e Raffaella Zizzari. A seguire (ore 19:30) lo show cooking con lo chef Salvatore Lega (prenotazione obbligatoria). In piazza Salandra sarà attivo il Gourmet Point dalle ore 10 alle 13 e dalle ore 17 alle 22.
Informazioni e prenotazioni al numero di telefono 339 2077112 o all’indirizzo di posta elettronica oliepuglia@gmail.com.
 

Ultime News

Censura immaginaria: vittimismo o strategia?

  Quando Saviano iniziò non si era ancora a questo punto. Roberto subì la condanna e si rifece assurgendo a...