11.2 C
Lecce
domenica, Maggio 19, 2024

San Nicola: dal 2 al 4 maggio il Corteo storico rivive nei quartieri periferici

Da Leggere

Per fare in modo che tutta la città possa vivere l’emozione del Corteo storico di San Nicola, dal 2 al 4 maggio tornerà nei Municipi cittadini una copia benedetta del quadro del santo patrono, accompagnata da mostre ed esibizioni pensate per bambini e famiglie.

L’icona del santo partirà dal Municipio IV giovedì 2 maggio, a partire dalle ore 10, in piazza Santa Maria del Fonte, a Carbonara, mentre nel pomeriggio, dalle ore 17, si sposterà nel Municipio II, all’interno di Parco 2 giugno. Venerdì 3 maggio, alle ore 10, sarà la volta del Municipio V con l’arrivo del santo nella chiesa di San Nicola, a Catino; infine sabato 4 maggio, alle ore 10, il quadro approderà al Municipio III, nella parrocchia Madre della Divina Provvidenza, al San Paolo.

Il quadro di San Nicola, accompagnato dai timpanisti e sbandieratori della Militia Sancti Nicolai, percorrerà le vie cittadine condotto dai figuranti dell’associazione culturale I Marinai della Traslazione. Contestualmente sarà seguito dalla mostra itinerante “A ma sci alla Caravelle”, a cura della Aps “I figuranti di San Nicola”: cinque totem con informazioni, foto d’archivio e alcuni dei manifesti più belli e significativi della festa di San Nicola dagli anni ’50 ad oggi seguiranno l’icona del santo nel corso degli appuntamenti.

Con l’arrivo di San Nicola nei Municipi si potrà vivere un’atmosfera da piazza medievale anche grazie alle attività della Aps-Ets Brvndisivm Historica, che allestirà diversi banchetti, tra cui uno didattico su armi e armature nell’XI secolo, uno sullo studio amanuense dei caratteri medievali, in particolare del carattere Bari Type, un altro per la realizzazione di corone da preghiera e, infine, un corso di scherma riservato ai bambini.

I più piccoli, inoltre, potranno divertirsi indossando abiti medievali in un angolo pensato appositamente per loro.

Chiuderà gli appuntamenti una performance artistica dell’attore Francesco Ocelli che, interpretando Niceforo, l’autore del primo resoconto della traslazione del corpo di San Nicola, declamerà in versi l’avventura dei marinai di ritorno da Myra.

Ultime News

Censura immaginaria: vittimismo o strategia?

  Quando Saviano iniziò non si era ancora a questo punto. Roberto subì la condanna e si rifece assurgendo a...