11.2 C
Lecce
mercoledì, Giugno 19, 2024

Origine e significato dei nomi. Anna dall’ebraico Hannáh

Da Leggere

Deriva dall’ebraico Hannáh e significa secondo alcune fonti “grazia, graziosa” e secondo altre “Dio ha avuto misericordia“. Nella tradizione cristiana, Anna fu la madre della Madonna. Tra le divinità romane si ricorda invece Anna Perenna (dea che personifica il perpetuo ritorno dell’anno) che per Ovidio risulta essere la sorella della regina Didone. Anna è uno dei pochi nomi italiani palindromi. É inoltre un nome molto popolare sia in Italia che all’estero: è presente tra i primi 15 nomi più utilizzati per i neonati negli ultimi anni nella penisola italiana e tra i primi 40 ad esempio negli Stati Uniti, Francia e Norvegia.

É diffuso in Italia pure nelle varianti Annarella, Annetta, Anny e nelle forme doppie Anna Maria, Anna Rosa, Anna Rita, Anna Paola, Anna Lisa. A partire dal Tardo Medioevo il nome Anna si è distribuito ovunque per il culto della madre di Maria, moglie di san Gioacchino, invocata come protettrice della maternità. Il culto per santa Anna non è menzionato nei Vangeli sinottici ma solo in quelli apocrifi, ed è stato riconosciuto dalla Chiesa orientale nel VI secolo e da quella occidentale nell’VIII. Il nome ebraico di Anna, inteso come’grazia concessa da Dio’, veniva attribuito ai figli da quei genitori che avevano disperato di poterne avere; nell’Antico Testamento è anche il nome della madre del profeta Samuele e della moglie di Tobia. Nei vangeli Anna è la vecchia profetessa garante di Gesù nella presentazione al Tempio. Tra i personaggi storici si ricordano la sfortunata Anna Bolena, moglie decapitata di Enrico VIII d’Inghilterra; Anna Kulisciòff, rivoluzionaria russa e compagna di filippo Turati; la piccola ebrea Anna Frank, autrice del famoso Diario; la scrittrice francese baronessa Anne L. G. Necker, in arte Madame de Staèl; la scrittrice inglese dell’Ottocento Anna Brontè; le attrici Anna Magnani, Anita Ekberg, Anouk Aimè. Di fama più’recente la show girl Anna falchi, italofinlandese.

Ultime News

Nardò, Wonder Woman: corso di formazione per i dipendenti comunali

Sara D’Ostuni: “Formazione molto utile. Bisogna aggredire il gender gap a ogni livello” È partito ieri il corso di formazione...