11.2 C
Lecce
martedì, Luglio 23, 2024

L’associazione leccese Fermenti Lattici sarà nel quartiere Scampia di Napoli per partecipare al “Festival delle città bambine”

Da Leggere

Da sabato 15 a lunedì 17 giugno l’associazione leccese Fermenti Lattici sarà nel quartiere Scampia di Napoli per partecipare al “Festival delle città bambine”, evento conclusivo del progetto nazionale “Ip Ip Urrà – Infanzia Prima”, selezionato dall’impresa sociale Con i bambini nell’ambito del fondo di contrasto alla povertà educativa minorile. Nelle dieci città (Napoli, Valle Seriana, Messina, Firenze, Roma, Moncalieri, Pioltello, Lamezia Terme, Genova e Lecce) il percorso partito alla fine del 2020 ha coinvolto ventitré partner, quasi 16mila bambine e bambini (23,5% di origine straniera), circa 11mila genitori ed adulti di riferimento e oltre 80 operatori in 400 iniziative tra percorsi, eventi, laboratori, feste di quartiere. Per il terzo e conclusivo viaggio di comunità (che raduna e coinvolge tutti i partner), nel quartiere di Scampia – sede dell’associazione “Chi rom e…chi no” che ha guidato il partenariato – sono attesi almeno 150 partecipanti: un festival aperto alla città, in cui le tante famiglie provenienti da tutta Italia e dai tanti posti del mondo, incontreranno le rete territoriale di Scampia e la città di Napoli all’interno di tre giorni di laboratori, parate, incontri, workshop e un convegno finale con la partecipazione di Marco Rossi Doria (presidente dell’impresa sociale Con i Bambini), Maura Striano (assessora all’istruzione e alle Famiglie del Comune di Napoli), i rappresentanti delle istituzioni, dell’università e del terzo settore, le famiglie, scrittori, urbanisti, pedagogisti. Sarà lanciato il Manifesto per l’infanzia e presentata la pubblicazione del diario Parole Appuntate – il quaderno di Ip Ip Urrà.
 
Nel capoluogo salentino l’associazione Fermenti Lattici in collaborazione con il Comune di Lecce, la società Boboto e altri partner hanno messo in campo un fitto programma di interventi e attività: la Cultura del sospeso con il festival “Kids. Festival del teatro e delle arti per le nuove generazioni” e altre rassegne, le letture a domicilio e nelle scuole dell’infanzia “E ti vengo a cercare“, le feste di quartiere, gli spazi-gioco allestiti con materiali montessoriani stampati in 3D, gli interventi nella Casa circondariale Borgo San Nicola di Lecce, l’allestimento di due family-hub montessoriani.

L’associazione Fermenti Lattici ha l’obiettivo di includere bambini e ragazzi nei processi di trasformazione sociale, culturale e urbana della città, in quanto persone attive e partecipi di una comunità. L’associazione intende sollecitare una riflessione sulle tematiche di bene comune, accoglienza, sostenibilità ambientale, diversità, inclusione sociale e cittadinanza attiva. A questo scopo promuove e facilita l’incontro con il mondo degli adulti fornendo gli strumenti per leggere e interpretare la complessità che li circonda attraverso la forma laboratoriale, con percorsi multidisciplinari che spaziano tra musica, letteratura, teatro, architettura, scienze, filosofia, arti visive, urbanistica. Coerentemente con queste finalità Fermenti Lattici dialoga ed è attiva in progetti con scuole, istituzioni, centri culturali, teatri e associazioni prediligendo iniziative che coinvolgano le aree più deboli della città come le periferie, e le scuole che qui si trovano, e l’istituto penitenziario leccese dove è impegnata con un progetto rivolto ai bambini in visita al proprio genitore detenuto. Particolare attenzione è rivolta all’attivazione di reti per l’elaborazione di modelli che favoriscano l’accesso all’offerta culturale e ricreativa per bambini e famiglie in condizioni di svantaggio. Fermenti Lattici ha coordinato a Lecce le attività dei progetti “Storie cucite a mano” e “Ip ip urrà”, entrambi selezionati da Con i bambini, e collabora stabilmente con la Casa circondariale Borgo San Nicola del capoluogo salentino.

Il progetto Ip Ip Urrà è stato selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. Il Fondo nasce da un’intesa tra le Fondazioni di origine bancaria rappresentate da Acri, il Forum Nazionale del Terzo Settore e il Governo. Sostiene interventi finalizzati a rimuovere gli ostacoli di natura economica, sociale e culturale che impediscono la piena fruizione dei processi educativi da parte dei minori. Per attuare i programmi del Fondo, a giugno 2016 è nata l’impresa sociale Con i Bambini, organizzazione senza scopo di lucro interamente partecipata dalla Fondazione CON IL SUD. www.conibambini.org.

Ultime News

É stato presentato questa mattina a Palazzo Adorno “Salent.Eat – Street Food Festival” in programma a Taviano

É stato presentato questa mattina a Palazzo Adorno “Salent.Eat – Street Food Festival”, manifestazione organizzata dall’Associazione Neroghi “T. Carluccio”, in...