11.2 C
Lecce
martedì, Luglio 23, 2024

Nuove attività nella Biblioteca Comunale Antonio Leonardo Verri – Casa della Comunità e delle Esperienze di Cursi

Da Leggere

Dopo l’inaugurazione e l’avvio dei servizi di consultazione e prestito, prende il via la rassegna di attività della nuova Biblioteca Comunale Antonio Leonardo Verri – Casa della Comunità e delle Esperienze di Palazzo De Donno in Piazza Pio XII a Cursi. Attraverso una programmazione partecipata, continuativa e sostenibile, la Community Library, dedicata allo scrittore e poeta salentino scomparso prematuramente nel 1993 a 43 anni, si candida come centro della vita socio-culturale del comune, punto di partenza per processi di sviluppo del territorio. Per tutta l’estate proseguiranno le iniziative organizzate e promosse da 34° Fuso Aps in collaborazione con le volontarie del gruppo di lettura Bium-bò. Letture ad alta voce dedicate ai più piccoli, momenti di svago e confronto per le famiglie e appuntamenti pensati per le comunità di stranieri serviranno a far vivere gli spazi della biblioteca come luoghi di socialità, apprendimento e condivisione, dove poter sviluppare interessi e passioni.

FLIP! E GIRA PAGINA
Mercoledì 19 giugno
 (ore 18:30 – ingresso libero | info e prenotazioni 3278773894) la biblioteca ospiterà “Flip! E gira pagina”, storie e letture ad alta voce per genitori e bambine e bambini dai 3 ai 6 anni. A seguire un picnic all’aperto per un momento di convivialità per conoscersi meglio e trascorrere del tempo insieme. L’incontro sarà condotto dal gruppo di lettura Bium-bò, composto da lettrici del territorio specializzate nell’educazione alla lettura per bambini guidate dalla bibliotecaria Antonella Saracino, componente dell’Osservatorio Nazionale Nati per Leggere. Mensilmente il gruppo si incontra per discutere la scelta di libri di qualità, con un focus sulle novità editoriali e sulle migliori pratiche di lettura nei nidi, nelle scuole dell’infanzia, nelle biblioteche e in famiglia, condividendo le proprie competenze ed esperienze, offrendo consigli utili per la pratica didattica e i momenti di lettura sin dai primi anni di vita, promuovendo così una collaborazione tra scuola, famiglia e biblioteca. L’appuntamento rientra nel progetto “T.I. con 06 – Tutti inclusi”, ideato e organizzato dalla cooperativa sociale Lu farnaru novu. Finanziato da “Leggimi 0-6“, bando per la promozione della lettura nella prima infanzia promosso dal Cepell – Centro per il Libro e per la Lettura, il progetto prevede l’attivazione di servizi all’interno di biblioteche e musei, la formazione specifica sulla fascia 0-6, la proposta di attività e la sensibilizzazione sui temi dell’emergent literacy all’interno di una rete ampia di luoghi e con il coinvolgimento di realtà istituzionali e del terzo settore: Kora – Contemporary Arts Center a Castrignano de’ Greci, il Castello Volante e la Biblioteca comunale “Trame libere” di Corigliano d’Otranto, il Museo della Ceramica – Biblioteca Comunale di Cutrofiano e l’Ecomuseo della Pietra Leccese e delle cave la Biblioteca Comunale Antonio Leonardo Verri – Casa della Comunità e delle Esperienze di Cursi.
C’ERA UNA VOLTA LA MIA LINGUA
Venerdì 21 giugno
 (ore 18:00 – ingresso libero), in occasione della Giornata Mondiale dei Rifugiati, che si celebra il 20 giugno per commemorare l’approvazione nel 1951 della Convenzione relativa allo statuto dei rifugiati (Convention Relating to the Status of Refugees) da parte dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite, partirà “C’era una volta la mia lingua“. Si tratta di un’opportunità speciale dedicata agli immigrati che attualmente risiedono nel territorio. Le letture ad alta voce saranno guidate da un lettore volontario che selezionerà i testi direttamente dalla valigia di Mamma Lingua, una valigia composta da circa 100 volumi selezionati tra la migliore letteratura per bambine e bambini tradotti in varie lingue. Ogni brano sarà scelto appositamente nell’idioma nativo della comunità di riferimento, creando così un ponte culturale e linguistico che valorizza la diversità e la ricchezza delle nostre collettività. L’iniziativa mira a promuovere l’integrazione e la comprensione reciproca attraverso la condivisione delle storie e delle esperienze dei partecipanti. “C’era una volta la mia lingua” proseguirà venerdì 28 giugno, 5 e 12 luglio (ore 18:00 – ingresso libero), sempre attingendo dalla valigia Mamma Lingua che resterà a disposizione della biblioteca di Cursi per un mese.
 
La biblioteca è aperta il mercoledì dalle 15:30 alle 18:30, il venerdì dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 15:30 alle 18:30 e il sabato dalle 10:00 alle 13:00.

Ultime News

É stato presentato questa mattina a Palazzo Adorno “Salent.Eat – Street Food Festival” in programma a Taviano

É stato presentato questa mattina a Palazzo Adorno “Salent.Eat – Street Food Festival”, manifestazione organizzata dall’Associazione Neroghi “T. Carluccio”, in...