11.2 C
Lecce
martedì, Aprile 23, 2024

Il castello di Corigliano d’Otranto: da luogo di difesa a luogo di incontro

Da Leggere

Tonio Rollo
Tonio Rollo
Docente di religione cattolica responsabile della pastorale scolastica della diocesi di Lecce

Il castello di Corigliano d’Otranto è oggi un luogo di incontro e di cultura, così come nel passato è stato un luogo di difesa e di guerra. Riportato allo splendore di un tempo è fruibile per ammirarne le stratificazioni che ne hanno fatto uno dei baluardi più sicuri del Salento contro il pericolo saraceno.

Significative le allegorie scultoree della facciata, in modo particolare la balaustra bifronte. Poi il gioco di persuasione sui bastioni dedicati ai Santi su cui è scolpita la minaccia per i nemici, verso l’esterno, e l’incitamento alla resistenza per i difensori, all’interno. Il fossato “a secco” si apre alle bocche di fuoco che echeggiano nella perfezione della volta.

E’ oggi un luogo di incontro per rassegne e festival dedicati al cinema e ai documentari, mostre fotografiche e tanti altri eventi culturali. Il Castello di Corigliano permette di far volare la fantasia e la creatività: un ‘Castello Volante’.

Ultime News

San Giorgio, “cavaliere cavarcante cu’ la spada ‘ccidisti lu sarpente”

Su questo santo di origine orientale la Chiesa non dispone di notizie certe e tuttavia non ha vietato di...