11.2 C
Lecce
lunedì, Aprile 22, 2024

Nardò, proroga al 31 dicembre per l’occupazione di suolo pubblico

Da Leggere


La legge di riferimento è la 214/2023.

Le autorizzazioni all’occupazione di suolo pubblico temporanea, concesse alle imprese di pubblico esercizio (autorizzate, quindi, in via semplificata all’installazione di tavolini, sedie, ombrelloni, pedane, ecc.), possono essere rinnovate sino al 31 dicembre 2024, previo pagamento del canone unico patrimoniale relativo all’anno 2024.

Si tratta di una proroga prevista dalla legge n. 214 del 30 dicembre 2023 nel quadro delle iniziative straordinarie adottate dal Governo a sostegno delle attività produttive penalizzate dalla crisi economica e dalle conseguenze di quella energetica.
Le attività commerciali interessate, se già titolari di concessione temporanea, dovranno chiedere all’ufficio Tributi (anche all’indirizzo di posta elettronica certificata protocollo@pecnardo.it), la quantificazione del canone patrimoniale sino al termine di occupazione riportando gli estremi della concessione di suolo pubblico in essere. Le attività commerciali che, viceversa, non sono titolari di concessione temporanea, potranno ottenerla presentando una istanza secondo le modalità semplificate previste (corredata da planimetria e relazione tecnica).

Ultime News

Meglio soli? Forse no!

Quando penso che più passa il tempo e più le cose peggiorano, mi chiedo come mai. Perché le cose...