11.2 C
Lecce
sabato, Aprile 20, 2024

Vacanze a pedali nel Salento Jonico

Da Leggere

(Nardò) “Vacanze a pedali nel Salento Jonico” il titolo dell’edizione speciale del corso per operatori del cicloturismo realizzato all’interno del progetto della Green Community Ionico-Adriatica dai Comuni dell’arco jonico della penisola.

ASTA, l’Alta Scuola di Turismo Ambientale, arriva nel Salento. Al via a metà marzo un’edizione speciale per imparare a confezionare, promuovere e vendere prodotti cicloturistici.

ASTA è promossa dalla Green Community Jonico-Adriatica in collaborazione con Vivilitalia e Legambiente.

Dopo il successo dei numerosi corsi realizzati in tutta Italia da oltre dieci anni, arriva nel Salento un nuovo appuntamento dell’Alta Scuola di Turismo Ambientale (ASTA), l’iniziativa di formazione unica nel suo genere. L’edizione speciale del corso, interamente dedicata al cicloturismo, prenderà il via a Nardò il prossimo 13 marzo e si svilupperà attraverso quattro appuntamenti di formazione intensiva che permetteranno ai partecipanti di entrare in contatto con le migliori esperienze italiane nel campo cicloturistico ed ambientale realizzate nei territori di eccellenza e raccontate dalla viva voce dei protagonisti.

L’edizione salentina di ASTA si concentrerà sul caso studio del cicloturismo, una scelta per preparare adeguatamente l’offerta turistica locale nell’ambito del progetto della Green Community Ionico-Adriatica che coinvolge i comuni di Manduria, Avetrana, Porto Cesareo, Nardò, Galatone, Gallipoli, Taviano, Racale, Alliste e Ugento. Il corso di alta formazione vedrà alternarsi, nei quattro appuntamenti previsti, esperti di cicloturismo e di prodotti turistici ambientali provenienti da tutta Italia. Si discuterà in particolare di scenari del turismo in bicicletta, dell’individuazione del target di riferimento, della costruzione delle destinazioni turistiche, dei servizi, degli eventi a tema ed altro ancora.

I 4 appuntamenti dei corsi ASTA si terranno a Nardò presso la sede del Comune in via Falcone per le lezioni teoriche, ma interesseranno il territorio dei 10 comuni della Green Community per escursioni in bicicletta lungo gli itinerari ciclabili individuati all’interno del progetto e laboratori didattici, vera anima pratica del corso.

La formazione ASTA, infatti, presenterà una combinazione di esperienze e workshop che si terranno sia sul territorio, sia in aula, secondo la formula propria dell’Alta Scuola di Turismo Ambientale. Insieme a docenti esperti e a numerose testimonianze autorevoli, si cercherà di comprendere e far emergere il mix di azioni e strategie necessarie per un corretto sviluppo del territorio e di immaginare e realizzare prodotti e servizi turistici sostenibili legati al cicloturismo.

Il corso è rivolto principalmente ai piccoli operatori turistici locali, ma anche a funzionari di amministrazioni pubbliche, amministratori locali, esperti in pianificazione ambientale e del territorio e quanti altri vorranno perfezionare il proprio percorso formativo e le proprie competenze nel settore del cicloturismo. Primo appuntamento mercoledì 13 e giovedì 14 marzo 2024, a seguire gli altri incontri il 19 e 20 marzo, 9 e 10 aprile, 16 e 17 e 18 aprile. Tutti gli incontri in aula si terranno presso la Sala Capone del Comune di Nardò in via Giovanni Falcone.

“Il nostro Paese – ha dichiarato Sebastiano Venneri, presidente di Vivilitalia – sta conoscendo un vero e proprio boom dei turismi ambientali. Fra questi il cicloturismo rappresenta sicuramente la nicchia di mercato più interessante sia per volume d’affari che per target di riferimento. Basti pensare che un tedesco su 5 ha fatto vacanze in bicicletta nel corso di quest’anno e in Europa il giro d’affari legato a questo tipo di turismo ha superato i 44 mld di euro. Per i partecipanti ad Asta abbiamo selezionato le migliori esperienze italiane nel campo cicloturistico e, più in generale, del turismo ambientale, raccontate dalla viva voce dei protagonisti. Si tratta di una proposta formativa unica nel nostro Paese che mette a disposizione dei partecipanti un’offerta di livello in un settore, quello del turismo ambientale, di grande prospettiva occupazionale”.

Anche questa edizione avrà un approccio fortemente esperienziale. Sono in programma uscite ed escursioni in loco, occasioni per conoscere in prima persona i luoghi, le persone e gli altri elementi che caratterizzano un territorio come quello dell’area jonica salentina. Le esperienze diventeranno quindi oggetto di rielaborazione teorica e le docenze in aula permetteranno di affrontare i temi legati alla governance dei territori e alla costruzione e promo-commercializzazione dei prodotti di turismo ambientale cicloturistico legando in questo modo l’esperienza alla teoria e viceversa.

La partecipazione al corso è gratuita, ma è richiesta l’iscrizione ed è previsto un numero massimo di 40 partecipanti. Il termine ultimo di iscrizione al corso è stabilito all’8 marzo.

Per informazioni ed iscrizioni asta.vivilitalia@gmail.com

link al form google per iscrizione (Clicca qui)

Ultime News

La foto che ‘spacca’ il cuore: “siamo tutti colpevoli finché non inizieremo ad indignarci”

Il fotografo della Reuters Mohammed Salem ha vinto il prestigioso premio World Press Photo 2024. La foto è stata  scattata...