11.2 C
Lecce
mercoledì, Giugno 19, 2024

Elisa Palombo, 14 anni, Alfiere della Repubblica: racconta una storia di riscatto

Da Leggere

Elisa Palombo, 14 anni, residente a Torchiarolo, un piccolo paese in provincia  di Brindisi, è tra i 29  Alfieri della Repubblica conferiti dal Presidente Sergio Mattarella.  Nella nota del Quirinale si delinea il ritratto di Elisa «È una ragazza impegnata come catechista ed educatrice di Azione Cattolica. Grazie alla collaborazione tra l’associazione Libera, la scuola e la parrocchia, ha scoperto la figura di Marcella Di Levrano, giovane donna uccisa dalla Sacra corona unita il 5 aprile 1990 perché aveva deciso di collaborare con le forze dell’ordine per riscattarsi da una esistenza difficile, segnata dalla vicinanza ad ambienti malavitosi. Attraverso la sua scrittura Elisa ha ridato voce a Marcella, facendo conoscere la storia di questa giovane e indicandola come testimone di un riscatto sempre possibile, tanto per le persone che per le comunità».

Solidarietà per l’ambiente e per la cultura” è stato il tema principale che ha ispirato nel 2023 la scelta dei giovani alfieri. Gli attestati hanno valorizzato le azioni di volontariato, gli esempi di cittadinanza attiva, così come le storie di ragazzi che hanno saputo trasformare la passione per la scrittura o per le scienze in un ponte crea legami e riduce le disuguaglianze.

«I casi scelti non costituiscono tuttavia esempi di azioni rare, ma sono legami e appresentativi di comportamenti diffusi, di solidarietà spontanea: azioni e sentimenti da incoraggiare per diffondere tra i giovani quei valori che possono consentire loro di farsi costruttori di un futuro sostenibile, adulti consapevoli dell’importanza della solidarietà in un mondo attraversato da conflitti, cambiamenti climatici, crisi ambientali”, si legge in una nota pubblicata sul sito del Quirinale».

Tra i 29 alfieri della Repubblica, scelti dal presidente Mattarella tra i giovani nati dal 2000 in poi, distintisi per altruismo e generosità, oltre ad Elisa c’è anche un altro giovane pugliese: si tratta di Michele Vigilante, diciassettenne di San Marco in Lamis, nel foggiano, animato da una grande passione per la lettura che cerca di promuovere tra i coetanei e le persone anziane a cui fa visita.

Ultime News

Nardò, Wonder Woman: corso di formazione per i dipendenti comunali

Sara D’Ostuni: “Formazione molto utile. Bisogna aggredire il gender gap a ogni livello” È partito ieri il corso di formazione...